leonardoIl primo cv della storia è stato scritto da Leonardo da Vinci per presentare le sue capacità e credenziali agli Sforza di Milano.

La evoluzione del CV
Nel corso delle epoche, il CV ha cambiato forma, dimensione, contenuto e carattere. Ma ciò che non è mai cambiato nel tempo è il suo obiettivo. Come una pubblicità in tv, non deve convincere lo spettatore a comprare il prodotto, ma renderlo curioso da ricordarsene ed informarsi di più. Il CV è la pubblicità di 30 secondi:..

Per  iscriversi

 

deve essere attrattivo, dando all’interlocutore una ragione per chiamarti. Contenuto & visibilità rappresentano gli elementi principali, in un mix unico di esperienza, abilità e personalità, per le quali vuoi che il mondo ti conosca e ti riconosca. È vero che viviamo nell’era digitale, ma è anche certo che il CV cartaceo ancora non è morto! Ed è sempre consigliabile averne una copia in borsa, andando ad un colloquio.

Cosa diremo?cv1
Valentina Trabalza, consulente di orientamento & carriera, prendendo spunto dal passato per condurci a conoscere la freschezza e validità di questo stra-conosciuto, ma  sempre sempre sconosciuto strumento di lavoro.
L’incontro proseguirà con l’intervento di Elena Brugnerotto, facilitatrice visuale e sketchnoter, che ci parlerà di quanto il layout, lo stile e il carattere estetico del CV possano aiutare a rafforzare la comunicazione dello stesso.

Il Visual cv è un esercizio di sintesi, ma anche uno spunto per raccontarci in modo coinvolgente, fare storytelling, tutto, in una sola pagina!

Per iscriversi